INFO
“Blu” è disponibile in streaming: https://spoti.fi/2yZJngd
Una produzione: Prova Films – Paris (France)
Scritto da Emanuele Barbati e Danila Grustniev
Cast: Anna Blasi, Davide Carito, Andrea Simone, Giuseppe Moscato
Regia: Danila Grustniev
Fotografia e montaggio: Daniel Jurado
Stylist: Simona Petraroli
Color e supervisione di post-produzione: Antonio Carola
Direttore di produzione: Pierluigi Pauli
Primo assistente: Vincenzo Cuomo
Fotografi di scena: Michele Matichecchia, Alessandro Nuzzo (L’A 50mm)
Runner: Francesco Monteleone
Brand: Puma
Grazie a: Rita Schirone, Enrica Sibillio, Mariangela Cicala, Lodovica e Luna, Silvana e Raffaele, Billy the dog.
Segui Emanuele su:
instagram: www.instagram.com/emanuelebarbati
facebook: www.facebook.com/emanuelebarbati
BLU – Testo di Emanuele Barbati e Danila Grustniev
Blu come il colore che ti piaceva di più, come la nostalgia dei giorni in cui non ci sei tu come le luci della polizia noi due coi pugni in aria in Taranto-Catania.
Blu come i tuoi jeans nei quali non scivolo più come il tuo motto “l’obbedienza non è più virtù” come la prima volta in viaggio sola, sacco a pelo e vespa, blu come la Grecia. I ragazzi stanno tutti bene adesso che niente e nessuno li dividerà mai. Io sto bene, io sto male, io sto come vi pare ma tu prenditi cura di ciò che è blu. Io sto in cielo, io sto in mare, io sto dove vi pare ma tu prenditi cura di ciò che è blu.
Blu come la rabbia che non c’è passata più, come le stampe di Monet al posto della tv, come lo smalto sul tuo dito medio che mostravi in faccia ai fasci all’università.
Blu come la classica malinconia del sud, come quei desideri che conosci solo tu Come le sere a disegnare vita e sogni incerti che ora mi mancano. I ragazzi stanno tutti bene adesso che niente e nessuno li dividerà mai. Io sto bene, io sto male, io sto come vi pare ma tu prenditi cura di ciò che è blu. Io sto in cielo, io sto in mare, io sto dove vi pare ma tu prenditi cura di ciò che è blu. Passa il dolore restano i lividi, passa il calore tornano i brividi ma ancora un’altra volta mi ritroverai a far la lotta a chi non sogna e non ci cerca e non ci ascolta più. Io sto bene, io sto male, io sto come vi pare ma tu prenditi cura di ciò che è blu. Io sto in cielo, io sto in mare, io sto dove vi pare ma tu prenditi cura di ciò che è blu.