Giorno 19 giugno 2015 abbiamo vissuto l’emozione del rinvenimento di una tomba greca nel nostro paese. E’ la prima volta nella storia che si scava una tomba in paese ed attendevamo questa occasione da molto tempo. Gli scavi sono stati eseguiti su incarico del Comune di Lizzano, d’intesa con la Soprintendenza Archeologica e con il supporto del Museo Civico della Paleontologia e dell’Uomo. Archeologo incaricato dal Comune stesso è il nostro Dario Panariti. Sarà Dario, una volta fatti gli studi, a fornire notizie più precise, ma possiamo già affermare che si tratta di una tomba presumibilmente del IV sec. a.C. Il rinvenimento è importante perchè ci consente di acquisire dati contestualizzati per conoscere le nostre radici e le origini di Lizzano, che sono molto più antiche di quanto sia stato scritto nei libri sin qui pubblicati. E’ stato rinvenuto lo scheletro di un uomo adulto e sono stati recuperati tre reperti molto interessanti. I lavori di ricerca continueranno. Auspico che questo rinvenimento contribuisca a sensibilizzare di più le coscienze sull’importanza dei nostri beni culturali ed a far avvicinare sempre più i nostri concittadini al nostro Museo Civico, che, senza presunzione, è uno dei più interessanti della nostra regione. (Oronzo Corigliano – Curatore del Museo Civico della Paleontologia e dell’Uomo)